4 luglio 2013

Odallus The Dark Call – Dall’autore di Oniken un nuovo platform in stile NES ! (indie game)

joymasher

Che lo sviluppatore brasiliano Danilo Diaz ci sapesse fare con i giochi retrò lo avevamo visto con Oniken ma il successo di pubblico e di critica ottenuto con la sua prima opera commerciale non sembra aver rallentato i suoi progetti anzi: da Febbraio di quest’anno è nato lo studio indipendente JoyMasher, un team di tre persone che attualmente sta lavorando sul gioco che vi stiamo presentando in questo post, Odallus. Ispirato a classici come Ghosts’n Goblins, Demon’s Crest e Castlevania ci permetterà ancora una volta di esplorare enormi livelli apparentemente generati da un hardware vetusto come quello del NES anche se, lasciatemelo dire, il tutto è ben più pompato anche perché dietro uno stile comunque coerente con i giochi retrò a muovere Odallus The Dark Call ci sarà il nostro potente PC, con tutti i pregi e i difetti del caso.

02_big

Quello che però veramente conta è che Danilo e il suo team stanno creando di nuovo qualcosa di assolutamente fantastico per i nostalgici riportando in vita (e più vive e attuali che mai) le meccaniche di gioco che ci hanno formato nella nostra adolescenza immergendoci però in un universo fantasy completamente nuovo, visivamente appagante e con un sacco di concetti da insegnare alle nuove generazioni di videogiocatori e cioè che come per Oniken i vecchi giochi a 8 bit spesso non perdonavano in quanto a difficoltà ma una volta battuti la soddisfazione era immensamente più enorme di sparare (ad esempio) con un carro armato immersi in una sequenza quasi foto realistica di un gioco moderno più orientato allo show che all’interazione con il giocatore.

07_big

Odallus sprizza passione retrò da ogni singolo pixel consapevole di poterci catturare grazie a delle qualità come LIVELLI NON LINEARI, atmosfere magiche e surreali, mondi bidimensionali ricchi di passaggi segreti e terrificanti boss, meccaniche di gioco platform unite ad una gestione degli oggetti in stile RPG ed infine grazie ad una profondità di gioco assolutamente in grado di tenerci sul filo del rasoio anche perché preservare la salute dentro un mondo simulato di questo tipo non è mai un’impresa semplice. Per supportare Odallus potreste donare qualcosa su Indiegogo, aiutarlo ad approdare su Steam tramite Greenlight ed infine divertirvi a più non posso con la demo che gli autori hanno prontamente rilasciato a questo link. Vi basterà provarla per comprendere subito che questo gioco sarà una piccola perla che non potrà mancare nella nostra collezione di indie games e per iniziare ad immergervi nelle terre infestate dal male potrete subito gustarvi uno dei trailer ufficiali come quello incorporato qua sotto:

Blog Widget by LinkWithin
(Click on flag for English version)

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Ideal! Vedo che sei stato di parola e l'hai recensito! Per quanto mi riguarda ho già "segato" il boss più e più volte...peccato sia solo una demo e che questo livello non sarà nella versione finale!!Comunque uno dei migliori indie che abbia mai giocato...spero che la versione completa esca al più presto!!!