30 luglio 2012

Rage About – Un divertente picchiaduro che arriva dal Giappone (free indie game)

01

Voglia di picchiaduro freeware creati in Giappone ? Beh, in effetti di titoli come questo Rage About ce ne sono diversi nascosti nelle lunghe liste dei portali dedicati ai giochi gratuiti giapponesi peccato che la maggior parte non siano compatibili con i sistemi operativi occidentali più diffusi. La causa è anche da imputare all’engine utilizzato che seppur molto diffuso tra gli sviluppatori indie nipponici produce file con caratteri incomprensibili dai nostri sistemi operativi e che per questo motivo non vengono correttamente riconosciuti dall’eseguibile principale del gioco stesso.

02  05

La soluzione è l’utilizzo di un sistema operativo con supporto alle lingue asiatiche come Windows 7 Professional, Vista Pro o Windows XP Pro mentre gli utenti delle versioni Home devono tentare la sorte con software esterni tipo Vistalizator oppure utilizzare (per non dover usare partizioni dedicate) un software di virtualizzazione free come gli ottimi VMware o Virtual PC 2007. Personalmente ho optato per la seconda soluzione installando il mio vecchio XP Pro su Windows 7 Home Premium con la versione gratuita di VMware.

03

Rage About è un picchiaduro freeware che seppur incompleto (ci sono soltanto 5 personaggi) riuscirà davvero a divertirci grazie ad una buonissima giocabilità e un set di mosse davvero originali e diverse per ogni personaggio. Il gioco parte in una piccola finestra che però potrà essere ingrandita a schermo intero semplicemente cliccando sulla relativa icona in alto a destra oppure premendo ALT+INVIO. Il gioco offre una breve ma impegnativa modalità storia e la modalità Versus attraverso la quale potremo sfidare un amico sullo stesso PC.

04

Di seguito ho allegato il consueto video di gameplay dove potrete ammirare l’unica donzella del gruppo in azione. A questo indirizzo troverete un altro video di ben 16 minuti grazie al quale ho scoperto questo divertente gioco freeware. Il link per il download è subito dopo (lo trovate anche nel video che ho appena citato) ma ricordate di estrarre l’archivio soltanto dopo aver attivato il supporto alla lingua giapponese altrimenti il gioco non funzionerà correttamente. Buon divertimento !

Download

Continua a leggere...

Commander Keen Marooned on Mars – Un nuovo remake realizzato con Game Maker (free remake)

fan game Commander Kee (3)

Non è passato molto tempo da quando su questo blog vi avevo segnalato l’ultimo fan game realizzato da DrColossus ovvero quel Doom of Mars che ci aveva permesso di giocare un nuovo platform freeware con protagonista uno degli eroi inventati dalla id Software negli anni 90: Commander Keen. Beh, se vi era piaciuto allora potreste trovare interessante questo Marooned on Mars che sembra essere un remake amatoriale dell’omonimo episodio contenuto nel gioco originale.

fan game Commander Kee (1)

In questa avventura il nostro Keen dovrà esplorare ben 15 livelli alla ricerca di 4 componenti vitali per poter ripartire con la sua astronave dispersi chissà dove dai malvagi Vorticons. I pezzi da ritrovare saranno il Joystick, indispensabile per controllare manualmente l’astronave, una batteria d’auto utile per ripristinare i circuiti elettrici, l’aspirapolvere per attivare la propulsione a ioni ed infine l’Everclear, un liquore altamente alcoolico che Keen utilizza come combustibile per la propria nave.

fan game Commander Kee (2)

Naturalmente non sarà affatto facile recuperare tutti i pezzi anche perché dovremo vedercela con una miriade di nemici tra i quali i robots, i marziani e i Vorticons. Beh, se avete voglia di provare questo ennesimo remake freeware non vi resta che dirigere il vostro browser su YoYo Games mentre a questo indirizzo troverete la wiki aggiornata sull’eroe preferito dall’autore di questo gioco con tanti link interessanti per tutti gli appassionati del mai dimenticato eroe dell’era pre-doom della id.

Continua a leggere...

Blazing Trails II – Il secondo capitolo del remake gratuito di Trailblazer (free remake)

BlazingTrails2 2012-07-30 19-15-22-47

Nonostante la sua intrinseca semplicità fa sempre piacere giocare con un remake del vecchio Trailblazer ovvero quel videogioco con la sfera che molti di noi avevano sui vecchi computer a 8 bit come il C64 o lo ZX Spectrum. Il realtà il vecchio Trailblazer era arrivato anche sui computer a 16 bit come L’Amiga e L’Atari ST fino a risorgere nel 2005 sulla console portatile Gizmondo e questo remake, realizzato dal programmatore indipendente Allan Bethman riporta sui nostri monitor quel concept semplice da capire ma non altrettanto da padroneggiare aggiornandolo con una veste grafica decisamente più al passo con i tempi.

02

Scopo del gioco è far percorrere alla sfera tutta una serie di percorsi ad ostacoli per raggiungere il traguardo nel minor tempo possibile e sarà possibile farlo nella modalità arcade oppure scegliendo uno qualsiasi dei percorsi inclusi nel gioco. I tracciati, seppur lineari ma molto più grandi della sfera presenteranno diversi tipi di ostacoli come blocchi tridimensionali o superfici in grado di rallentare considerevolmente la velocità della sfera.

03

In nostro aiuto ci saranno però piastrelle in grado di farci raggiungere altissime velocità oltre che speciali dispositivi in grado di proiettarci nelle zone più alte del tracciato. Toccherà a noi, dopo aver analizzato ogni singolo percorso, scoprire le traiettorie attraverso le quali risparmiare preziosi secondi consentendoci così di superare, partita dopo partita, i nostri precedenti record.

04

Per controllare la sfera basteranno i tasti cursore mentre per utilizzare i limitati salti a nostra disposizione premeremo la barra spaziatrice. Blazing Trails 2 include anche un editor di livelli per creare percorsi personalizzati.

Download Blazing Trails dal sito dell’autore (disponibile anche su Retrospec)

Continua a leggere...

29 luglio 2012

Indie Gala 7 – Ancora videogiochi in “pay what you want” (o quasi)

Indie gala 7

Ring'n'Roll, Space Rangers, Reign: Conflict of Nations più un gioco a sorpresa che sarà rivelato nei prossimi giorni pagando qualsiasi cifra mentre con poco più di 6 dollari si potranno aggiungere le versioni complete di Death to Spies, Death to Spies Moment of Truth, King’s Bounty Armored Pincess, UFO Afterlight e un altro gioco ancora che sarà rivelato durante la seconda settimana del bundle.

Una parte del ricavato sarà donato alla Croce Rossa italiana per il terremoto in Emilia e all’associazione AbleGamers. Indie Gala 7 è online e l’offerta è valida ancora per 14 giorni: eccovi il link.

Continua a leggere...

A Nation of Wind – Un incredibile strategico arcade fatto con Game Maker (free indie game)

01

Se il software per la realizzazione di videogiochi creato da YoYo Games certe volete ci stupisce per la qualità dei giochi che si riescono a creare non oso immaginare come deve essere stato spremuto da Jameson Wilkins, l’autore di questo gioco che attraverso una formula piuttosto innovativa ci proporrà un gameplay davvero intrigante dove le meccaniche dei giochi di strategia in tempo reale si fonderanno con quelli degli sparatutto arcade il tutto confezionato con un’ottima grafica steampunk in grado di deliziare le pupille dei fan del vecchio Populous e persino di Jamestown. La complessità di questo gioco in effetti sembra davvero mettere alla prova il Game Maker e questo si traduce in un ritmo di gioco a volte piuttosto lento ma nulla a cui non ci possa abituare specialmente dopo aver compreso le meccaniche di gioco che regolano i mondi fluttuanti di A Nation of Wind.

06

Scopo del gioco sarà espandere il nostro dominio sulle isole sospese nel cielo  prendendo possesso di un certo numero di obelischi ma per riuscirci dovremo dovremo costruire abbastanza templi da posizionare in prossimità degli stessi. E qui potremo apprezzare la parte gestionale di questo gioco che richiederà la fondazione di colonie con edifici come segherie, fattorie e miniere per collezionare le risorse necessarie per poter raggiungere mentre a bordo della nostra nave volante potremo tenere a bada gli attacchi nemici utilizzando diverse armi in stile puramente arcade.

03  04

Naturalmente anche le nostre colonie dovranno essere protette e quindi una parte delle risorse guadagnate potrà essere investito nella costruzione di edifici difensivi come muri o torrette. Il gioco offre una vasta mappa con numerose isole da conquistare e ognuna di queste verrà generata in modo procedurale garantendoci così partite sempre diverse e quindi un alto livello di rigiocabilità. Non mancheranno poi pannelli attraverso i quali potenziare le caratteristiche della nostra nave oltre che la resistenza e l’efficacia delle installazioni terrestri.

02

Il gioco ha richiesto due anni per essere sviluppato ed è disponibile per il download completamente gratis anche se non si tratta ancora della versione definitiva. L’autore sta attualmente lavorando su di un sistema che permetta di visualizzare delle informazioni testuali sugli oggetti presenti sullo schermo caratteristica davvero necessaria per aiutarci a non dimenticare la funzione delle singole strutture costruibili. Potremo però già contare su di un completo tutorial in game oltre che del manuale a schermo richiamabile premendo il tasto F1. 

Scarica A Nation of Wind (PC, freeware, indie game)

Continua a leggere...

27 luglio 2012

Stay Dead – Un video di gameplay del picchiaduro in realtime di Brucefilm (indie game made in Italy)

img_08

Se i picchiaduro hanno conservato inalterato il loro fascino nel corso degli anni e se una bella scazzottata con gli eroi di Mortal Kombat o Street Fighter non si rifiuta mai ecco che su Desura é adesso disponibile Stay Dead, un esperimento interattivo che sembra voler unire il gameplay dei picchiaduro ad incontri con quello dei rhythm games, ovvero quel genere di giochi dove il gameplay si basa fondamentalmente sul premere il tasto giusto al momento giusto.

img_07

E in questo caso non si poteva fare altrimenti visto che l’impianto grafico di questo titolo è composto da scene reali girate con la telecamera ovvero una versione moderna dei vecchi laser game come ad esempio Dragon’s Liar o Mad Dog McCree solo per citarne alcuni. Purtroppo in questo genere di videogiochi l’interattività non è mai andata troppo d’accordo con la spettacolarità delle scene reali mostrate sullo schermo e questo per ovvi motivi tecnici. Stay Dead varrà quindi gli 8 euro richiesti per la versione completa ?

img_01

Purtroppo attualmente non esiste nessuna demo ma questo video di gameplay registrato da un utente ci mostrerà il gioco in maniera assai migliore rispetto ad un video promozionale studiato per invogliarci all’acquisto. Vi lascio quindi con il video così che possiate decidere o meno se i picchiaduro ad incontri possano felicemente coniugarsi con i rhythm games anche se devo ammettere che, magari scontato, un pensierino su questo Stay Dead ce lo farei. Voi che ne pensate ?

Link al gioco su DesuraSito ufficiale

Continua a leggere...

26 luglio 2012

Voglia di musica ? Arriva l’Humble Music Bundle !

Humble music bundle

Torna l’Humble Indie Bundle con una interessante novità: niente giochi questa volta ma una selezione di album musicali “probabilmente” compatibili con Windows, Mac e Linux e anche con il vostro lettore MP3 (qualunque esso sia). Beh, l’idea non è nuova visto che altri bundle nel recente passato sono stati dedicati esclusivamente alla musica che giustamente, al pari dei videogiochi indipendenti, va supportata e fatta conoscere. Di seguito il video promozionale mentre sul sito ufficiale tutti i dettagli, album dopo album, degli artisti inclusi nel bundle.

Continua a leggere...

A Story About My Uncle – Un rampino energetico tutto freeware (free indie game)

UDK 2012-07-26 21-17-53-29

Beh, se cercavate un nuovo modo di viaggiare non dovete perdervi questo nuovo gioco freeware dove per raggiungere vostro zio potrete utilizzare niente poco di meno che uno speciale guanto in grado di donarvi poteri davvero particolari. All’inizio potremo soltanto eseguire potenti balzi tenendo premuto il tasto destro del mouse ma poi, proseguendo nel gioco, il guanto si caricherà abbastanza per generare una sorta di rampino energetico in grado di farci raggiungere luoghi altrimenti raggiungibili soltanto con le ali.

UDK 2012-07-26 21-23-04-26 UDK 2012-07-26 21-30-18-97

Gli 11 studenti dello Södertörns Högskola’s game program avevano il compito di realizzare, utilizzando l’Unreal Engine, un gioco d’azione 3D non violento ed il risultato è un giocabilissimo platform 3D in grado di regalarci una sfida non impossibile ma non per questo non impegnativa. Giocando con “A story about my uncle” potremo sperimentare un grande senso di libertà cercando di raggiungere grazie a salti combinati con un corretto utilizzo del rampino le piattaforme volanti di un  mondo 3D di sicuro impatto. Il gioco supporta la visualizzazione in fullscreen ed è disponibile a questo indirizzo. Ma eccovi un più che invitante video di gameplay. Grazie a Sbronzo di Riace per la segnalazione :)

Continua a leggere...

Atic Atac – Il nuovo remake di Mick Farrow disponibile per il download (free remake)

Atic Atac Remake (3)

Come i classici del C64 e dell’Amiga anche i giochi dello ZX Spectrum sono duri a morire specialmente quando i coders indipendenti decidono di programmare dei remakes in grado di girare senza emulatori sui personal computer di oggi. E questa volta è il turno di Mick Farrow, sviluppatore inglese con all’attivo già diversi giochi freeware, che con questo remake gratuito ci riporterà nel 1983 quando la Ultimate Play The Game pubblicò Atic Atac, un gioco arcade esplorativo pieno di mostri, stanze segrete e tesori da trovare ! 

Atic Atac Remake (2) 

Intrappolati in un castello dovremo ritrovare le tre parti di una chiave d’oro che ci aprirà il portone principale consentendoci di uscire ma prima dovremo esplorare in lungo e in largo tutte le stanze di un castello maledetto che saranno disposte su ben 5 piani differenti con tanto di segrete e caverne. Naturalmente nel castello non saremo soli: in ogni stanza si materializzeranno diversi tipi di mostri la maggior parte eliminabili con la nostra arma principale ma non mancheranno quelli invincibili che andranno assolutamente evitati per non perdere una delle nostre preziose vite.

03 01

Da notare che i colpi delle armi in nostro possesso tenderanno a rimbalzare sulle pareti delle stanze così da poterci difendere comunque dagli attacchi nemici anche mentre attenderemo ad esempio l’apertura di una delle porte. Il nostro eroe potrà inoltre raccogliere numerosi oggetti alcuni fondamentali per ricaricare l’energia (indicata dal grosso pollo nella parte destra dello schermo) e altri, come le chiavi colorate, necessari per aprire i lucchetti delle porte con lo stesso colore.

02

Il gioco ci permetterà di scegliere tre personaggi diversi ovvero il mago, il cavaliere ed il servo e ognuno di questi avrà armi diverse e la possibilità di accedere a passaggi segreti preclusi agli altri due fornendoci così tre modi diversi per risolvere il gioco. Il remake di Mick Farrow oltre ad aggiornare la veste grafica del classico originale si rivela davvero molto ben realizzato e giocabile anche per ai tempi, magari anche per motivi di età, non aveva giocato con l’originale dello Spectrum. Il download è disponibile su questa pagina di Retro Remakes (ora OWVIDEOGAMES) mentre qui sotto troverete un breve video di gameplay:

Continua a leggere...

24 luglio 2012

Oniken e Unepic con altri 8 giochi completi nell’Indie Royale di Luglio (giochi in offerta)

indie royale july Jubilee Bundle

Per chi avesse già nostalgia dei saldi di Steam appena terminati ecco che il web ci offre già un’altra ottima occasione per acquistare giochi indie a prezzi davvero stracciati come questo nuovissimo bundle di Indie Royale, partito proprio oggi e valido ancora per sette giorni dal momento in cui scrivo. Se le copertine nell’immagine qui sopra indicano 6 titoli sappiate che i giochi completi sono in realtà ben 10 visto che Geneforge saga contiene tutti i 5 capitoli della saga RPG realizzata nel corso degli anni da Spiderweb Software e oltre che attivabile su Steam e Desura è disponibile anche per MAC.

msr_screenie_04 image 02

Il bundle continua con Puzzle Agent, l’avventura creata da Telltale Games nell’anno 2010 anch’essa disponibile per PC e MAC. A proposito di Telltale: ma perché mai si ostineranno a non localizzare nessuno dei loro giochi nella nostra bella lingua ? Meno male che spesso e volentieri ci pensano i fans a rimediare ma a mio parere è semplicemente vergognoso come snobbano i videogiocatori italiani :(.

boxshotdesura artwork_dani_and_goblins_1958x1154

Beh, consoliamoci con i prossimi giochi inclusi nel bundle come il minimalista ma giocabilissimo Swift*Stitch disponibile per PC e MAC e attivabile su Desura e l’ottimo Mutant Storm Reloaded, divertente twin stick shooter solo per PC attivabile sia su Steam che Desura. Ma i due giochi che a mio parere valgono da soli l’acquisto del bundle li ho volutamente tenuti per ultimi e si tratta niente poco di meno che l’ottimo Unepic (annunciato in anteprima da questo blog e ora localizzato anche in italiano) e del bellissimo Oniken, il recentissimo platform retrò programmato dal brasiliano Danilo Dias e attivabile, come del resto Unepic, anche su Desura.

Geneforge-Saga-1 PuzzAgent

Chi pagherà qualche euro in più del minimo richiesto otterrà anche diversi bonus che potrete esaminare nel dettaglio recandovi direttamente sul sito ufficiale e a sorpresa i curatori dell’Indie Royale questa volta hanno anche registrato un video promozionale che ho prontamente allegato qui sotto. Che altro dire se non buona visione e buon divertimento ? Alla prossima.

Continua a leggere...

23 luglio 2012

Browser games made in Italy: Astro n.z.o. (Blue Vessel Games)

Astro N.Z.O. free web game (2)

Da buon estimatore degli sparatutto a scorrimento orizzontale in stile retrò non posso fare a meno di segnalarvi questo nuovissimo videogioco realizzato dal team indipendente italiano Blue Vessel Games. Dal Game Maker al browser il passo è breve (o almeno credo) visto che il team di sviluppo ha utilizzato il programma per creare videogiochi prodotto da YoYo Games per poi esportarlo in HTML5. Il gioco è concettualmente semplice: potremo scegliere tra una delle tre astronavi disponibili (ognuna con le sue caratteristiche) per poi lanciarci contro sciami di asteroidi giusto per salvare ancora una volta la nostra cara Terra ed ottenere in premio punteggi stellari.

Astro N.Z.O. free web game (3) 

Se saremo davvero bravi potremo firmare con il nostro nickname la classifica online e magari lasciare un messaggio agli autori nella chatbox incorporata nel loro sito. Astro n.z.o. (anche il nome è tutto un programma) è il primo gioco di questo team e seppur non a livello dei migliori browser game disponibili sulla scena indie internazionale riesce ad essere piuttosto divertente e a tratti anche abbastanza impegnativo. La veste grafica originale è stata realizzata piuttosto bene con sprites e asteroidi prerenderizzati anche se non con tantissimi frames di animazione. Non manca un sistema di potenziamenti in stile Project X dove i bonus rossi aumenteranno la potenza dell’arma principale, quelli gialli la velocità di fuoco e quelli verdi (rarissimi) contribuiranno ad una non meglio precisata sorpresa finale (prima o poi scoprirò di cosa si tratta n.d.r).

Astro N.Z.O. free web game (1)

Il mio parere su questo primo lavoro è piuttosto positivo e credo che se continueranno su questa strada potremo aspettarci altri giochi validi in futuro. Ringraziando Mauro (il grafico del team) per la segnalazione vi lascio con il link verso il sito ufficiale dove in men che non si dica potrete provare voi stessi a salvare il nostro bel pianeta per l’ennesima volta, almeno nei videogiochi !

Continua a leggere...

Cloudbuilt – Quando i platform del NES incontrano Mirror’s Edge (trailer)

image 1

Il tentativo di fondere il gameplay dei vecchi platform dell’era NES/SNES con i moderni giochi in grafica 3D è stato effettuato ormai con successo in diversi videogiochi tra i quali sicuramente Mirror’s Edge: l’imitato e carismatico running game creato da Digital Illusions nel 2008. Ma anche nell’universo indie i running games a piattaforme 3D non mancano e tra i più recenti ricordo InMomentum, titolo rilasciato lo scorso anno accolto però piuttosto freddamente dalla critica a causa di un gameplay non pienamente convincente.

screen-walker

Chissà se allora questo nuovo Cloudbuilt, titolo indie attualmente in fase di sviluppo dal team svedese Coilworks, saprà regalarci un gameplay frenetico e sufficientemente curato da convincerci ad acquistarlo ? Beh, guardando gli screen ed il trailer rilasciato dagli autori la voglia di provarlo viene davvero grazie ad una veste grafica davvero curata ed a caratteristiche di gameplay che includono il Wave Boost, il Dashing e la possibilità di scegliere percorsi alternativi oltre a quello principale per superare i 20 livelli di gioco. Il gioco sarà presumibilmente pubblicato su Desura visto che l’annuncio ufficiale è stato pubblicato su IndieDB anche se una data di rilascio non è stata ancora resa nota. Vi lascio con il trailer ed i link per approfondire questo nuovo e a mio parere promettente videogioco indipendente:

Sito ufficiale, Cloudbuilt su IndieDB

Continua a leggere...

Forget Me Not Annie – Un puzzle game per non dormire (free indie game)

UDK 2012-07-23 17-32-02-45

Mentre l’autore di questo gioco sta portando a termine un FPS dove vestiremo i panni di un ninja (trovate un trailer sul sito ufficiale) ho ripescato questo suo progetto rilasciato lo scorso febbraio dove le tipiche atmosfere horror che tanto amiamo in alcuni videogiochi si fondono con quelle dei moderni puzzle 3D, alla Portal per intenderci. Forget Me Not Annie non è molto lungo da terminare come del resto la maggior parte dei progetti studenteschi ma l’ottimo uso dell’Unreal Engine e le atmosfere che l’autore, Brandon Dolinski ed il suo team, sono riusciti a “modellare” lo rendono un download davvero consigliato con l’unica controindicazione che, una volta finito, probabilmente ne vorremo ancora.

image 04 image 02

Una ragazzina di 15 anni intrappolata nella sua mente che purtroppo per lei e a vantaggio degli estimatori degli horror games non si rivela propriamente un posto idilliaco. L’ambientazione ricorda quella del tipico ospedale psichiatrico dove si compiono esperimenti sulle persone dichiarate da qualcun’altro “malate di mente” e sarà lì che i sogni contorti di Annie si materializzeranno davanti ai nostri occhi, come del resto le sue paure e l’unico nostro alleato per cercare di superare tutti gli ostacoli (ed i puzzle) che incontreremo nelle quattro sequenze di gioco sarà un enorme orso di pelouche che potrà esserci davvero d’aiuto per superare situazioni altrimenti impossibili.

image 03 image 01

E come per ogni ragazzina dentro in un film horror che si rispetti Annie, nei suoi sogni, possiede poteri telecinetici così saremo in grado di far lievitare alcuni oggetti dello scenario e farvi volare avanti ed indietro utilizzando la rotellina del mouse. Abilità molto utile per attivare generatori semidistrutti o togliere di mezzo oggetti e utilissima anche per posizionare al meglio il nostro amico orso così da poter utilizzare l’altro nostro potere. Annie è infatti in grado di scambiare la sua posizione teletrasportandosi nel luogo dove lo collocheremo e naturalmente l’amico di pezza si materializzerà istantaneamente nel luogo dove prima c’era la ragazza.

image 05

Utilizzando queste straordinarie abilità e interagendo con diversi oggetti del mondo circostante potremo scoprire, indizio dopo indizio e puzzle dopo puzzle i retroscena di questa bizzarra ma affascinante storia che non richiede nemmeno un centesimo per essere provata sui nostri PC. Vi lascio con un video di gameplay, con il link per visitare il sito dell’autore dove troverete il link per il download, quest’ultimo ospitato dall’immenso archivio di Sourceforge.net.

Download (PC, freeware, indie game)

Continua a leggere...

22 luglio 2012

Meteor Storm Escape – Un promettente gioco di corse retrò creato da Happy Little Aliens

meteor storm escape

Non è ancora la versione definitiva visto che per ora c’è solo uno dei tre tracciati previsti ma a mio parere questo Meteor Storm Escape realizzato dallo sviluppatore inglese Happy Little Aliens merita davvero di essere provato ! Un racing game poligonale realizzato in ottimo stile retrò con un gameplay che ricorda per certi versi il mitico Wipeout: Ai comandi una navicella lanciata a folle velocità dovremo riuscire a sfuggire ad una tempesta di meteoriti che sta letteralmente devastando la Terra !

Screen-Shot-2012-07-14-at-11.11.07-1

Naturalmente trattandosi di un gioco di corse arcade saremo in grado di compiere esaltanti evoluzioni a mezzaria aiutati dalla spinta generata dal potente turbo attivabile premendo il tasto Z. Utilizzare al meglio la conformazione del terreno sarà quindi indispensabile per poter prendere il volo e superare così i blocchi di roccia e gli altri ostacoli che troveremo lungo la strada mentre per compiere spettacolari evoluzioni aeree dovremo premere il tasto X in combinazione con le frecce direzionali. Il gioco è realizzato con Unity 3D con pieno supporto alla visualizzazione a schermo intero e la versione alpha è disponibile per una prova a questo indirizzo. Il sito ufficiale per seguire i progressi di questo interessante racing game indipendente è invece a questo indirizzo mentre qui sotto ho incorporato uno degli ultimi video di gameplay registrati dall’autore.    

Continua a leggere...