28 febbraio 2012

Doom The Roguelike – Una nuova versione con grafica bitmap (free fan game)

doomrl 2012-02-28 22-21-43-42

Doom the rouguelike é un divertente progetto open source che rende omaggio ai primi episodi di Doom non con uno sparatutto in prima persona ma con un divertente (e a suo modo più strategico) gameplay in stile rouguelike e cioè quel genere di giochi discendenti dall’antico Rogue (1980) con visuale dall’alto, un inventario simile a quello dei giochi di ruolo, e un sacco di dungeon magari anche generati in modo casuale da esplorare e da ripulire dai nemici. Tra i più divertenti prodotti in questi ultimi anni si può citare Desktop Dungeons, Cardinal Quest, ma anche titoli completamente free come ad esempio Dungeon Dash o The Crypts of Despair.

Doom the rouguelike 2012

Naturalmente Doom The Roguelike riesce ad unire sapientemente le ambientazioni fantasy con i mostri di Doom creando un mix che seppur con ancora diverse potenzialità da esplorare riesce ad essere davvero divertente. Il progetto nasce più o meno nel 2002 grazie al codice di Kornel Kisielewicz utilizzando i classici caratteri ASCII per disegnare la grafica sullo schermo. La nuova versione attualmente scaricabile sembra però prendere una direzione decisamente più moderna grazie ad una nuova interfaccia utente decisamente più amichevole e soprattutto grazie ad una nuova e molto ben realizzata veste grafica bitmap disegnata dall’autore indipendente Derek Yu.

Doom the rouguelike 2012 freeware

La nuovissima versione attualmente online offre ben 25 mappe generate in modo semi-casuale con livelli speciali, effetti sonori e armi presi direttamente da Doom e Doom II, quasi tutti i mostri visti nei classici FPS di Id Software, sangue come se piovesse (o quasi) e tanto divertimento in stile retrò. Il gioco supporta il fullscreen ed è scaricabile gratuitamente per Windows e Linux sia a 32 che a 64 bit con anche una versione per MAC con un codice non ancora perfettamente ottimizzato. Il gioco è disponibile a questo indirizzo mentre il lungo contributo video incorporato qui sotto proviene direttamente dal canale YouTube degli autori di questo videogioco.

Continua a leggere...

I giochi indie sono OnLive dal 27 Febbraio all’11 Marzo 2012 !

OnLive 2012-02-28 19-09-50-46

Chi è fortunato e possiede una connessione internet abbastanza veloce probabilmente avrà già provato OnLive, un avveniristico servizio che forse un giorno potrebbe diventare uno dei modi più comodi e veloci per utilizzare i nostri amati videogiochi senza doverli neppure più installare sull’Hard Disk. Larghezza di banda permettendo (e vi garantisco che anche con una connessione 20 mega Wi-Fi il servizio storce il naso avvisandoci di possibili cali prestazionali) OnLive è attualmente uno dei sistemi più rapidi e veloci per provare numerosi giochi PC che magari non hanno una versione dimostrativa sui canali tradizionali tenendo conto però che con connessioni non ottimali noteremo un lieve ma non proprio piacevole ritardo nella risposta ai comandi (oltre che ad una qualità video inferiore rispetto alle versioni normalmente installate).

ORbyXx  C4BHoS

Se però la vostra connessione lo permette (basta provare) da ieri, 27 Febbraio 2012, fino all’11 Marzo 2012 su Onlive sono disponibili in streaming alcuni dei migliori giochi indie che hanno partecipato all’Independent Games Festival 2012 come ad esempio To The Moon, SpaceChem, Botanicula, Pop, Way, Frozen Synapse,  Dustforce, Lume e altri ancora. La lista completa dei titoli giocabili on-live per una trentina di minuti ciascuno è disponibile sulla pagina Facebook del sito (ma per vederla dovrete per forza condividere i vostri dati con loro cliccando su Mi Piace) mentre il client per accedere a tutti i giochi (che naturalmente sono o saranno anche normalmente acquistabili) è scaricabile dal sito ufficiale.

OnLive 2012-02-28 19-10-47-20

Continua a leggere...

27 febbraio 2012

Il primo Hollywood Monsters gratis fino al 29 marzo 2012 (free full game)

Hollywood Monsters Gratis

A FX Interactive non basta distribuire e localizzare ottime avventure grafiche per PC, nelle grandi occasioni è sempre pronta a farci anche ottimi regali ! Come avrete già intuito dal titolo di questo post e dall’immagine qui sopra questa volta, dopo averci già regalato Runaway e Patrician  III, potremo scaricare senza spendere neppure un euro una delle migliori avventure grafiche mai prodotte da Pendulo Studios: Hollywood Monsters ! La versione aggiornata del classico rilasciato per la prima volta nel 1997 in Spagna e nel 1998 in Italia ci aspetta sul portale FX Classic Store che richiede per l’accesso solo una semplice registrazione gratuita.

Hollywood Monsters gratis image 2

La versione digitale del primo Hollywood Monsters è naturalmente stata aggiornata e resa perfettamente compatibile con i sistemi operativi attuali con un download che includerà anche il manuale, le guide con gli indizi e la soluzione completa in formato pdf. Ottima grafica, testi e audio completamente localizzati nella nostra lingua per un divertente viaggio che toccherà gli Stati Uniti, l’Egitto, la Transilvania ed il sempre misterioso lago di Lock Ness alla ricerca di un Frankenstein scomparso in una storia che ci farà interagire con oltre 50 VIP del cinema horror !

Hollywood Monsters gratis image 3

Dracula, l’Uomo Lupo, la Mummia e molti altri ci aspettano con i loro segreti completamente gratis ma solo se attiveremo il gioco entro il 29 marzo 2012 ! Il 29 marzo debutterà (ed è questa la ragione dell’offerta) il nuovissimo New York Crimes,  primo thriller interattivo prodotto da Pendulo Studios. Io personalmente non vedo l’ora di provarlo (adoro il genere thriller) e per ingannare l’attesa (come se i videogiochi gratuiti o a basso prezzo mancassero…) vi lascio oltre che con il link per il download anche con il nuovo trailer del gioco pubblicato da FX augurandovi come sempre buona visione e buon divertimento !

Scarica il gioco (gratis fino al 29 Marzo 2012)

Continua a leggere...

Plactoid – Una fuga senza motivo e senza perché (free indie game)

Plactoid (2)

Beh, va bene ammazzare gli alieni o catturarli per scoprire come sono fatti e quanto sono diversi da noi ma avete mai provato a mettervi dei panni di quei prigionieri la cui unica colpa è stata quella di eseguire gli ordini impartiti delle loro autorità ? In Plactoid, un difficile ed impegnativo platform freeware, potremo provare in prima persona (o in terza, visto che è un gioco in 2D) come sia faticoso fuggire da un immenso laboratorio di ricerca dove perfidi scienziati, probabilmente mentre eravamo ancora incoscienti, hanno pensato bene di tagliarci entrambe le braccia per completare i loro oscuri esperimenti. 

Plactoid (3)  Plactoid (1)

Plactoid è l’estremo tentativo di salvare quello che resta di noi attraverso una serie di perfidi livelli a piattaforme dove saltare con estrema precisione (e sopravvivere alle crudeli trappole messe a punto dagli scienziati) sarà l’unica possibilità per non ripetere i livelli cento o mille volte. Peccato per l’effetto nebbia troppo accentuato utilizzato dall’autore (a mio parere poteva anche non metterlo del tutto) ma questo platform, pur non offrendo nulla di particolarmente innovativo in termini di gameplay, è riuscito a catturare la mia attenzione con livelli che spesso devono essere ripetuti più di una volta anche solo per capire la strategia giusta per poterli superare.

Download da 64Digits (PC freeware indie game)

Continua a leggere...

Neon Race 2.0 – Un velocissimo racing game in stile Out Run e Chase H.Q. (free web game)

Neon Race 2 free web game (1)

Per gli amanti dei retro games al neon e per i nostalgici dei vecchi giochi di corse in 2D come Out Run e Chase H.Q. ecco che nella Play Area di questo blog è da oggi disponibile l’ultima fatica del team di sviluppatori indie LongAnimals & Asute produttori in passato di altre chicche ad alta velocità come la serie Coaster Racer (due episodi giocabili a questo indirizzo). Neon Race 2.0 altro non è che una futuristica gara per spuntare il tempo migliore distruggendo i veicoli segnalati ad inizio corsa per accumulare il turbo necessario per tagliare il traguardo entro il tempo stabilito.

Neon Race 2 free web game (2) Neon Race 2 free web game (3)

Ben 15 gare ambientate su tracciati diversi, obiettivi da sbloccare e una grande giocabilità con anche un discreto showroom di auto da acquistare o potenziare attraverso il denaro ottenuto durante le gare. E per una sfida ancora più lunga e adrenalinica non dimenticate di provare (se già non lo avevate finito) il primo Neon Race (disponibile seguendo questo link) mentre qui di seguito potrete ammirare un inedito video di gameplay del secondo capitolo appena rilasciato. 

Gioca a Neon Race 2.0 (web game, freeware)

Continua a leggere...

23 febbraio 2012

Indie Royale Alpha Collection 1 – Un prezioso bundle per giocare in anteprima 3 promettenti indie games !

indie royale alpha collection 1

Personalmente preferisco attendere il rilascio delle versioni finali dei videogiochi ma per alcuni titoli farei davvero un’eccezione. Wyv and Keep mi aveva catturato subito e l’avevo segnalato sin dagli inizi sulle pagine di questo blog così come quando ho scaricato quasi per caso la versione ultra-beta di 3079, gioco subito segnalato sul blog e pochi giorni dopo incluso anche nel progetto Alpha Funding di Desura. Gli autori indipendenti, anche per finanziarsi durante il periodo di sviluppo offrono spesso le versioni non complete dei loro giochi agli utenti con la certezza che chi sborserà qualche dollaro in anticipo sul prodotto finale riceverà nel corso del tempo tutti gli aggiornamenti ed infine la versione completa ma mai nessuno prima d’ora aveva pensato di offrire una trilogia di giochi ancora in alpha in un bundle “pay what you want”.

Beh, complimenti al loro per l’idea e per l’opportunità ed infatti Towns, 3079 e Wyv and Keep sono già pronti per essere avviati nella mia lista di titoli che ho comprato su Desura. L’offerta include naturalmente anche la versione scaricabile stand alone di ogni gioco (con in più la colonna sonora di Wyv e Keep). Anche che comprerà i giochi con questo bundle avrà diritto a ricevere le versioni successive che verranno rilasciate dai rispettivi autori fino alle versioni finali che dovrebbero essere pronte nei prossimi mesi. Tutti i giochi sono scaricabili anche per MAC e Linux tranne Wyv e Keep che per il sistema operativo open source arriverà solo nei prossimi mesi.

L’unico gioco del bundle che ancora non era apparso in anteprima su questo blog è Towns che comunque sembra davvero un ottimo mix tra un manageriale, un city builder e un RPG mentre per una descrizione più approfondita del platform cooperativo Wyv e Keep riguardatevi questo post (o scaricate la demo qui) così come le prime impressioni di 3079 le trovate scritte qui. Se siete di quelli che sanno aspettare potreste anche attendere il rilascio delle versioni finali ma se volete risparmiare (il prezzo di partenza del bundle è assolutamente abbordabile) e acquistare questi tre giochi partendo dalle versioni alpha dirigetevi su IndieRoyale e fateli subito vostri (l’offerta scadrà tra 6 giorni e 20 ore) !

Continua a leggere...

21 febbraio 2012

In arrivo International Karate Deluxe (IK++) e questa volta è un remake fatto con il Mugen !

03

Pronti per rivivere la magica era dei primi picchiaduro mai usciti su personal computer ? L’occasione ce la darà l’amico Milo Baldi, già autore insieme ad un gruppo di programmatori italiani del conosciutissimo picchiaduro gratuito Hokuto No Ken Sensei No Michi e da diverso tempo anche curatore dell’ottimo blog Ars Tecnica.org. Milo nel suo tempo libero ha pensato bene di sperimentare con il Mugen creando un remake e da amante dei picchiaduro e dell’epoca d’oro dell’Amiga la sua scelta è stata quella di ridare vita all’indimenticabile IK+. International Karate Deluxe sarà un gioco gratuito che non a caso utilizzerà la grafica originale della versione Amiga riproposta però in versione migliorata grazie a tanti piccoli accorgimenti aggiunti dall’autore e anche qualche differenza di gameplay rispetto al titolo originale.

01

Un omaggio al sequel di IK++ annunciato da Archer MacLean nel 1990 e mai uscito a causa del crollo di vendite del C64 ? Probabilmente si e anche un doveroso tributo per festeggiare il venticinquesimo anniversario di IK+ rilasciato originariamente nel 1987 per Amiga, C64, Spectrum e Atari ST. Nell’attesa che il gioco sia completo e che Milo lo renda finalmente disponibile per il download eccovi in esclusiva un breve video con immagini tratte dalla versione attuale che già da ora si distingue per la cura per i dettagli e soprattutto per un’ottima giocabilità !   

Continua a leggere...

Captain Commander – Uno splendido action game in stile retrò da PixelJam Games (free web game)

01

Se l’universo dei giochi indipendenti è anche la culla dei giochi retrò allora non dovreste assolutamente perdervi questo nuovo divertente videogioco realizzato dal team indipendente PixelJam. Molti dei loro giochi sono apparsi su questo blog in passato e chi conosce i loro lavori sa anche che questi sviluppatori riescono quasi ogni volta a creare piccoli gioiellini di giocabilità plasmando la pixel-art quasi come se fosse per loro un elemento naturale. Captain Commander è un concentrato di citazioni ai giochi arcade di un tempo con un gameplay però sorprendentemente fresco e veloce quasi come se quell’epoca fatta di azione a scorrimento non fosse mai davvero tramontata.

02  04

E’ sempre dura perdere la propria astronave durante un’adrenalinica battaglia spaziale ma il nostro Capitan Commander non si consegnerà agli alieni nemmeno dopo un pauroso schianto in territorio nemico e anzi, inizierà a prendere a calci nel didietro qualsiasi alieno decida di tentare di sbarragli la strada. Il gioco si controlla con la combinazione di tasti WASD che serviranno per correre, saltare e abbassarci mentre con il mouse potremo prendere la mira e sparare con la nostra potente pistola laser.

06

Poco importerà se uccellacci alieni in stile Moon Cresta o Phoenix cercheranno di farci la pelle dal cielo e neppure se gli alieni ci attaccheranno a bordo di potenti UFO perché il nostro eroe potrà contare anche su temporanei potenziamenti che gli permetteranno di avanzare fino ad introdursi nelle basi nemiche liberando ostaggi altrimenti condannati ad un triste destino.

05

Se poi il Capitano riuscirà a mettere le mani su mezzi nemici ecco che ci ritroveremo a sparare come dannati saltando crateri infuocati in stile Moon Patrol ma le sorprese retrò che ci farà rivivere Capitan Commander non si esauriranno certo qui. La giocabilità è ottima, il gameplay è impegnativo ma assolutamente alla portata di qualsiasi giocatore abituato a platform e sparatutto peccato solo che la piccola finestra di gioco unita ad un’azione davvero frenetica possano indurci a muovere il puntatore del nostro mouse qualche volta di troppo fuori dallo schermo di gioco facendolo andare automaticamente in pausa. Basterà però solo un po’ di allenamento per farci prendere le dovute misure e poter godere senza troppe interruzioni un’esperienza di gioco davvero divertente. Un video con sequenze di gioco è già pronto qui sotto mentre per entrare davvero in azione vi basterà un click verso il sito di AdultSwim Games. Fategliela vedere a quei maledetti alieni e buon divertimento ! 

Continua a leggere...

20 febbraio 2012

Hamlet di Mif2000 scaricabile gratuitamente (free full game)

Hamlet free full game (3)

In questi ultimi giorni grazie anche ai suggerimenti dei lettori di questo blog abbiamo visto come non sia affatto impossibile installare i free full games offerti gratuitamente dal portale MyPlayCity mantenendo comunque pulito il nostro sistema operativo. La Ask Toolbar può essere facilmente rimossa dal sistema ed il nuovo programma di controllo associato al collegamento creato sul nostro desktop può comunque essere evitato avviando direttamente l’eseguibile contenuto nella cartella di installazione del gioco. Un piccolo lavoro di pulizia preventiva che però ci permetterà di giocare senza problemi con versione completa dell’avventura punta e clicca Hamlet, da oggi aggiunta alla lunga lista di giochi “casual” scaricabili dal portale MyPlayCity.com.

Hamlet free full game (1)  Hamlet free full game (2)

Quella proposta è la versione inglese e nonostante il gioco sia stato tradotto anche in italiano il gameplay quasi completamente visuale  ideato dall’autore non creerà alcun tipo di problema anche ai meno anglofoni. Hamlet è una divertente reinterpretazione dell’Amleto di William Shakespeare realizzato con uno stile grafico davvero particolare e godibilissimo sia da vedere che da giocare. Per una descrizione più dettagliata del gioco vi rimando alla segnalazione apparsa su questo blog al momento della sua uscita (era il mese di Aprile del 2010) mentre per scaricarvi la versione completa da oggi non dovrete far altro che cliccare sul link subito sotto questo nuovo video di gameplay. Buona visione e buon divertimento !

Download (PC, freeware, indie game)

Per un’installazione pulita di Hamlet:

1-Installate il gioco – 2-Rimuovete attraverso installazione applicazioni di Windows la Ask Toolbar (oppure utilizzate questa utility gratuita creata ad hoc)- 3- Avviate il gioco utilizzando il file Engine.exe contenuto nella cartella principale.

Continua a leggere...

The Ultimate Celebration – Ma sarà veramente lì la festa ? (free indie game)

The ultimate celebration freeware game (4)

Prendete tutti gli ostacoli possibili e immaginabili che avete mai trovato in un platform game, concentrateli in un unico gioco e probabilmente comincerete a farvi un’idea di quello che vi attenderà se deciderete di provare The Ultimate Celebration. Un gioco gratuito con un delizioso mondo retrò tutto da esplorare dove l’obbiettivo sarà quello di ritrovare venti amici dispersi per dare il via ad una magnifica festa. Già, e che festa sarebbe se non ci fosse nessuno ? Peccato solo che i nostri invitati (che dovremo andare naturalmente a prendere uno per uno) saranno posizionati negli angoli più remoti del mondo di gioco e, nonostante non si possa morire (gli ostacoli e i nemici potranno solo rallentare la nostra esplorazione) vi garantisco che ci si dovrà impegnare davvero molto per riuscire a portare a termine la nostra missione .

The ultimate celebration freeware game (3)  The ultimate celebration freeware game (1)

Ma se le sfide dal gusto retrò sono la vostra passione ecco potrete tentare di sfruttare correttamente le correnti marine per raggiungere i vostri obiettivi piuttosto che piattaforme semoventi, grossi ami d’acciaio pronti a riportarvi immediatamente in superficie tendo presente che anche lì gli ostacoli e i nemici pronti a vanificare in un istante le nostre fatiche non mancheranno di certo ! In The Ultimate Celebration la partita terminerà solo dopo aver recuperato tutti i nostri amici, non è possibile salvare e dopo averlo finito nessuno di impedirà di ritentare la sfida per riuscire a spuntare un tempo migliore. I controlli da utilizzare saranno semplicemente i tasti cursore (ma anche il controller dell’XBOX360 è supportato) mente qui sotto ho allegato il trailer ufficiale ed i link per il download.

Sito ufficialeDownload da GameJolt

Continua a leggere...

19 febbraio 2012

Out There Somewhere in arrivo e nell’attesa altri 5 (mini) giochi gratuiti da Miniboss Games !

Se amate la pixel art e la frenetica azione retrò che solo i platform in 2D riescono a dare probabilmente rimarrete affascinati come me da Out There Somewhere, primo lavoro commerciale di un agguerrito team di sviluppatori provenienti dal Brasile. Out there somewhere ci catapulterà sulla superficie di un pianeta sconosciuto dove nei panni di un’astronauta dovremo cercare di sopravvivere a numerose orde aliene. Gameplay semplice, ottima pixel art e un’arma tutta speciale in grado di tele-trasportarci da una parte all’altra del livello.

Oltre a sezioni puramente platform dove sarà necessario risolvere enigmi e superare piattaforme il gioco offrirà anche sezioni shooter a scorrimento laterale, un binomio vincente per gli appassionati dei videogiochi anni '80 e '90 non credete ?. Out There Somewhere sarà disponibile il 21 febbraio 2012 su Desura insieme ad un’immancabile demo giocabile che i più impazienti potranno pre-scaricare fin da subito ma che potremo provare solo il giorno del rilascio. La pagina dedicata su Desura è a questo indirizzo dove è anche possibile preordinare il gioco completo per soli 3.99 euro.

screenshot02  screenshot07

Ma per provare la qualità dei lavori creati dai ragazzi di MINIBOSS basta dare un’occhiata al loro sito ufficiale dove sono disponibili ben 5 giochi gratuiti pronti per essere scaricati e provati ! Talbot’s Odissey Part One ad esempio, prototipo di una probabile futura serie di videogiochi con un gameplay platform dove controlleremo una strana creatura capace soltanto di volare (quindi niente salti, doppi salti, spari e via dicendo). Lo strano essere avrà il compito di recuperare gli ingredienti per lo stufato del suo malvagio padrone ma non sarà semplicissimo viste le trappole e gli enigmi sparsi per tutto il livello ! Il gioco è scaricabile a questo indirizzo mentre di seguito troverete un video di gameplay.

I giochi gratuiti proseguono con il delizioso Trapped! In the Chamber of Eternal Darkness creato per la Global Game Jam 2012. Uno sparatutto a stanze con visuale dall’alto che ricorda molto lo stile di Binding Of Isaac e che nella sua semplicità riesce ad essere piuttosto divertente. Dovremo uccidere un certo numero di nemici per passare alla stanza successiva ed in ogni livello il gioco ci metterà a disposizione un’arma diversa.

screen4

I nemici non saranno tutti uguali, alcuni saranno più resistenti ai nostri colpi altri meno ma avremo comunque una sola vita a nostra disposizione. Terminato il giro di stanze (non sono molte, il gioco è stato creato in 48 ore) ne comincerà un altro con naturalmente nemici più coriacei ed un numero più alto di uccisioni necessarie per sbloccare il giro successivo. Download e video:

Down Goes the Phoenix conferma ulteriormente la bravura del team brasiliano regalandoci un semplice ma sorprendente shmup a scorrimento orizzontale. Sorvoleremo controllando una splendida fenice un villaggio medioevale sparando naturalmente a chiunque cerchi di fermarci.

spjam11-2011-11-22-23-20-45-16

Anche questo gioco, creato in sole 48 ore, offre uno stile grafico a mio parere decisamente interessante e un gameplay dove dovremo cercare di vivere, morire e rinascere il numero più alto numero di volte possibile. Dovremo tenere d’occhio la barra nella parte bassa dello schermo che ci indicherà quando sarà il momento di rinascere. Naturalmente la barra non si riempirà mentre utilizzeremo i nostri poteri per sparare ma una volta rinati la nostra battaglia per la vita (e per la morte) ricomincerà dall’inizio in modo da ottenere punteggi sempre più elevati, download da qui.

Il nostro viaggio tra i giochi gratuiti di MINIBOSS continua e termina con altri due piccoli giochi in grado di intrattenerci per più di qualche minuto: nell’apocalittico Planetary Plan C il nostro scopo sarà quello di atterrare su diversi pianteti per recuperare e salvare quante più forme di vita possibili. Avremo un lasso di tempo prefissato per compiere ogni missione e potremo portare alla nave solo due organismi viventi alla volta. Ma perché fare tanta fatica ?

001

Semplice: una gigantesca stella rossa è in procinto di collassare su se stessa fagocitando tutti i pianeti della vicina galassia. La nostra missione sarà quindi di portare in salvo persone, animali e piante quasi come se fossimo dei Noè del futuro per poi sbarcarli successivamente su un pianeta lontano e sicuro garantendo così la salvezza della vita nell’universo conosciuto ! Video a seguire e download da qui.

I giochi scaricabili gratuitamente terminano con il simpatico SIX FEET OVER: un platform con un solo livello dove saremo dei sopravvissuti ad un’apocalisse che sembra aver lasciato sulla Terra soltanto luridi e letali zombie. Beh, il nostro scopo sarà sopravvivere il più a lungo possibile (quindi un gioco orientato all’high score) nascondendoci, combattendo, raccogliendo diverse armi tra le quali devastanti granate. Semplice ma divertente e anche se per questo gioco non è disponibile un video di gameplay il mio consiglio è quello di scaricarlo qui  ricordandovi di dare un’occhiata alla demo di Out There Somewhere tra un paio di giorni, il gioco potrebbe rivelarsi davvero molto interessante ! Buon divertimento a tutti !

six feet over

UPDATE: Download diretto della demo di Out there somewhere

Continua a leggere...

The Humble Bundle Mojam – Un bundle a sorpresa in diretta web (pay what you want)

Humble Bundle Mojam

Cosa staranno facendo questi tre loschi figuri immortalati nella foto qui sopra ? Come, ne vedete solo due ? Non so dove è finito il terzo, probabilmente starà facendo un pisolino ma vi giuro che c’era e prima o poi tornerà alla sua postazione per contribuire alla creazione, insieme ai suoi amici, di nuovi e (si spera) giocabilissimi indie games ! L’Humble Indie Bundle questa volta si è travestito da grande fratello per seguire in diretta web la creazione di nuovi giochi che potranno essere nostri (facendo una donazione libera) alla fine di una live jam della durata di 60 ore (poveracci) anche se attualmente al termine mancano poco più di 11 ore.

I giochi attualmente in fase di completamento da parte di Team Mojang (Minecraft), Wolfire Games e Oxeye Game Studios dovrebbero essere uno sparatutto in tempo reale ambientato in un antico Egitto immaginato in chiave steampunk e un dungeon crawler beat 'em up post apocalittico ambientato dopo la seconda guerra mondiale. Sinceramente non mi è chiaro se i prodotti finali saranno due oppure tre visto che sullo scaffale del bundle i punti di domanda sono 3 e non 2 comunque questa volta le donazioni andranno completamente in beneficenza con la possibilità di scegliere a chi donare tramite i soliti sliders. Per seguire in diretta web i lavori in corso (ed eventualmente per preordinare i giochi) non vi resta che dirigere il vostro browser sul sito ufficiale ma scordatevi di trovare le gnocche tipiche delle edizioni del grande fratello, troverete soltanto programmatori indipendenti ormai milionari intenti a creare qualcosa di buono per una giusta causa.

http://www.humblebundle.com/

Continua a leggere...

18 febbraio 2012

Street Racing Stars – Un gioco di corse alla NFS Underground gratis per il download ! (free full game)

StreetRacingStars 2012-02-18 20-02-29-35

Se ultimamente con i free full game disponibili su MyPlayCity ci tocca ingegnarci per evitare di installare sui nostri hard-disk software pubblicitari non tanto desiderati con quelli offerti dal portale GameHitZone possiamo stare più che tranquilli visto che nell’installer proprietario non c’è nessuna toolbar e l’unico piccolo prezzo da pagare è la visualizzazione di un banner pubblicitario prima di avviare il gioco e una visitina automatica alla home page del portale dopo ogni uscita. Quisquiglie che personalmente sono ben disposto a sopportare se i giochi proposti sono come questo Street Racing Stars, un titolo di corse arcade realizzato dagli stessi autori del già segnalato Communism Muscle Cars (ed infatti alcuni percorsi sono molto simili anche se con ambientazioni diverse) che pur ricordando il ben più famoso NFS Underground si rivela comunque divertente anche e soprattutto se consideriamo che il prezzo per scaricare la versione completa senza alcuna limitazione è praticamente zero.

StreetRacingStars 2012-02-18 20-04-49-27 StreetRacingStars 2012-02-18 20-02-29-34

Ma oltre ad un motore grafico molto gradevole (e quasi sempre fluido anche alle alte risoluzioni) cosa potrà offrirci questo nuovo gioco di corse freeware ? Beh, se avete giocato i vari Need for Speed dell’era post-PSX un’idea già ce l’avrete già: tuning, bionde e more di nazionalità russa che poco hanno da invidiare alle loro controparti americane, un campionato con davvero un sacco di gare divise in tre livelli di difficoltà, la possibilità di acquistare nuove auto sempre più performanti (oltre che elaborare quelle in nostro possesso) e circuiti cittadini notturni dove gli impatti frontali contro i cartelli sono sempre dietro l’angolo :).

str4

E se in Communism Muscle Cars per bruciare l’asfalto col turbo dovevamo distruggere gli oggetti sul bordo delle strade (ed era anche piuttosto divertente…) qui la nitro si caricherà da sola dopo ogni utilizzo e ci converrà gestirla bene per non rischiare di rimanere senza magari a pochi metri dal traguardo con un nostro avversario virtuale davanti a noi. E anche se il modello di guida non  è probabilmente comparabile con i migliori giochi di corsa arcade disponibili su PC e console dopo un po’ di pratica risulterà piuttosto divertente anche se vista la potenza dei bolidi digitali messi a nostra disposizione in questo gioco dovremo sempre gestire freno e acceleratore con la massima attenzione per evitare che la macchina decida di andare per conto suo. Eccovi quindi alcune sequenze tratte dalla versione completa del gioco e naturalmente il link per il download: 

Download (PC, freeware, free full game, 55.1 MB)

Continua a leggere...

17 febbraio 2012

Merry Bear – Lo spazio a cubetti dell’orsetto G. (free indie game)

01

Lo spazio a cubetti dell’orsetto Giapponese sarebbe stato un titolo più adatto ma giusto per non digitare sempre titoli più lunghi di 2 righe (che poi Google quando li indicizza ce li fa vedere solo per metà) allora meglio abbreviare tanto qui sotto di spazio ce n’è sempre in abbondanza anche per segnalare un nuovo e simpaticissimo puzzle 3D proveniente dal Giappone. Grafica semplice e tanta giocabilità credo possano bastare per un indie game gratuito che tanto per appagare i nostri sensi visivi in questi giorni la scelta non manca di certo grazie alla demo gratuita  di Mass Effect 3 e il tanto atteso Alan Wake (anche se quest’ultimo forse un po’ più datato visto che i possessori dell’Xbox 360 l’hanno potuto giocare già diversi anni fa). Ma torniamo al nostro Merry Bear che pur nella sua semplicità offre comunque una serie di sfide piuttosto interessanti grazie ad gameplay misto tra un platform e sokoban ovvero quel gioco molto antico dove si dovevano mettere mettere i blocchi in una certa posizione.

02  03

L’orsetto di Merry Bear potrà più o meno fare le stesse azioni (spingere e tirare blocchi) però lo farà in livelli sospesi in ambienti interamente tridimensionali con l’obiettivo finale di raggiungere il blocco scintillante che ci trasporterà fino al livello successivo. Di sfide ce ne saranno a sufficienza per tenerci impegnati per diversi minuti tenendo anche conto della maggior interattività dei livelli che conterranno anche diversi blocchi speciali. Merry Bear si controlla semplicemente con i tasti cursore e la barra spaziatrice (quest'ultima per tirare e spingere i blocchi) mentre per spostare la telecamera basterà premere i tasti WASD. Il gioco supporta la visualizzazione a schermo intero, salverà i nostri progressi automaticamente e non sarà neppure necessario installarlo quindi, se amate questo genere, dirigetevi subito su Vector per il download :)

Continua a leggere...

16 febbraio 2012

Astro Fury – Uno shmup casual gratis pronto per il download (free full game)

01

Se adorate gli sparatutto vecchia scuola con un gameplay solido ed in grado di farvi salire l’adrenalina a mille dirigete il vostro su browser a questo indirizzo che il nuovissimo They Came From Verminest di Locomalito è già disponibile per il download. Se però la vostra collezione di indie games è sempre pronta per accettare una new entry potreste prendere in considerazione anche questo Astro Fury, un coloratissimo sparatutto 2D da oggi è disponibile in versione completa e gratuita sul portale MyPlayCity. Ottima grafica e buona giocabilità per 100 livelli in stile Galaga e Space Invaders con la possibilità di potenziare la nostra navetta, utilizzare bonus e power-up contro un numero davvero elevato di nemici sullo schermo.

04

Astro Fury pur non essendo esente da difetti riesce comunque ad offrire un gameplay piuttosto impegnativo (ci sono 3 livelli di difficoltà) così da garantirci diverse ore di puro divertimento retrò. Il portale ha però recentemente modificato in peggio la sua già non simpaticissima procedura di installazione che in bundle con il gioco installa senza possibilità di scelta la non sempre gradita Ask Toolbar. Certo che un po’ più di rispetto verso gli utenti non guasterebbe nonostante si possa facilmente rimuovere (dal pannello di controllo o con utility di terze parti) e pur comprendendo che l’aggiunta delle toolbar sia per loro uno strumento indispensabile per finanziarsi questa volta il collegamento che apparirà sul nostro desktop avvierà sempre un piccolo software che ci impedirà di avviare il gioco se non accetteremo almeno di sostituire la pagina iniziale del nostro browser col motore di ricerca di MyPlayCity.

02

Una scocciatura non da poco che però potrà tranquillamente essere evitata (almeno con Astro Fury) eseguendo direttamente il file Engine.exe presente nella cartella principale (al limite createvi un nuovo collegamento sul desktop eliminando quello di default). Fermo restando che se continueranno così i giochi da loro distribuiti troveranno sempre meno spazio su questo blog vi allego un video di gameplay ed il link per il download consigliandovi di seguire queste semplici istruzioni per mantenere il vostro sistema operativo libero da add-on pubblicitari: 1- Installate il gioco 2- Utilizzate il programma gratuito IObit Uninstaller per eliminare le due toolbar installate da MyPlayCity 3- Eseguite il gioco non con il collegamento sul desktop (quello eliminatelo) ma avviando il file ENGINE.EXE contenuto nella cartella di installazione.   

Download

Continua a leggere...

15 febbraio 2012

Cradle – Come emozionarsi con un’avventura in prima persona (anteprima indie)

Ci sono giochi e giochi. Scusate la ripetitività della frase ma il concetto che vorrei esprimere è che ognuno di quelli che io reputo i migliori hanno pregi e difetti ma essendo una spanna sopra gli altri sono magicamente in grado di schiacciare i loro difetti sotto i piedi anche se a volte questi ultimi non sarebbero davvero da perdonare. Prendiamo ad esempio RAGE: lo sto letteralmente amando sia per l’impatto grafico a mio parere superiore a molti altri sparatutto dello stesso genere sia per l’adrenalina che è in grado di scatenare durante le furiose battaglie contro i nemici.

Lo sto amando pur consapevole che girare per le terre desolate del gioco della Id Software (quando non si è a bordo di veicoli) e l’equivalente di affrontare un percorso talmente prefissato che non è possibile saltare una cassa di 30 centimetri semplicemente perché i game designer hanno deciso a priori che la via per completare il livello non sarebbe stata quella nonostante la maggior parte dei giocatori dopo una semplice passeggiata  (se solo fosse stata concessa…) non avrebbe avuto grossi problemi a ritornare sui propri passi per seguire il percorso prefissato per completare la missione.

Stesso discorso per la serie Penumbra che nonostante una grafica non certo miracolosa aveva saputo catturare migliaia di giocatori semplicemente permettendogli di eseguire semplici azioni che normalmente negli altri giochi non erano concesse. Livelli governati da leggi fisiche credibili dove potevamo spostare oggetti, aprire casse, prendere e spostare oggetti con i movimenti della mano quasi come se ci trovassimo dentro in un luogo reale e non all’interno di un mondo calcolato da ingegnose routine per la gestione della fisica e della grafica 3D. Il video di gameplay di Cradle mi ha ricordato davvero molto l’interattività apprezzata in Penumbra unita però ad un vasto mondo dal sapore surreale dove sarà possibile interagire quasi liberamente con gli oggetti per risolvere le quest richieste dal gioco in un ambizioso titolo che potrebbe regalarci un concept di gameplay moderno in grado di migliorare l’immersività delle avventure grafiche.

E nonostante i problemi che potremmo scoprire nella versione finale quello che mi ha spinto a raccontarvi le mie emozioni dopo aver ammirato il video e le immagini di Cradle è la speranza che se si riprenderà a considerare il media videoludico come un universo digitale virtualmente infinito e limitato soltanto dall’immaginazione della mente umana riuscendo a staccare la spina anche solo per un istante da quei concetti di serialità che l’industria videoludica ci sta proponendo in questi anni magari proprio un gioco come Cradle potrebbe donare una ventata di aria fresca ai nostri cari videogiochi magari rispolverando quel pionierismo che tanto avevamo amato agli inizi e che oggi potrebbe (con le tecnologie attuali) far raggiungere nuove vette di interattività e bellezza al nostro hobby preferito.

In uscita: ESTATE 2012 per PCSito ufficiale

EXTRA: Intervista agli sviluppatoriOfficial Teaser (video) 

Continua a leggere...