23 luglio 2012

Forget Me Not Annie – Un puzzle game per non dormire (free indie game)

UDK 2012-07-23 17-32-02-45

Mentre l’autore di questo gioco sta portando a termine un FPS dove vestiremo i panni di un ninja (trovate un trailer sul sito ufficiale) ho ripescato questo suo progetto rilasciato lo scorso febbraio dove le tipiche atmosfere horror che tanto amiamo in alcuni videogiochi si fondono con quelle dei moderni puzzle 3D, alla Portal per intenderci. Forget Me Not Annie non è molto lungo da terminare come del resto la maggior parte dei progetti studenteschi ma l’ottimo uso dell’Unreal Engine e le atmosfere che l’autore, Brandon Dolinski ed il suo team, sono riusciti a “modellare” lo rendono un download davvero consigliato con l’unica controindicazione che, una volta finito, probabilmente ne vorremo ancora.

image 04 image 02

Una ragazzina di 15 anni intrappolata nella sua mente che purtroppo per lei e a vantaggio degli estimatori degli horror games non si rivela propriamente un posto idilliaco. L’ambientazione ricorda quella del tipico ospedale psichiatrico dove si compiono esperimenti sulle persone dichiarate da qualcun’altro “malate di mente” e sarà lì che i sogni contorti di Annie si materializzeranno davanti ai nostri occhi, come del resto le sue paure e l’unico nostro alleato per cercare di superare tutti gli ostacoli (ed i puzzle) che incontreremo nelle quattro sequenze di gioco sarà un enorme orso di pelouche che potrà esserci davvero d’aiuto per superare situazioni altrimenti impossibili.

image 03 image 01

E come per ogni ragazzina dentro in un film horror che si rispetti Annie, nei suoi sogni, possiede poteri telecinetici così saremo in grado di far lievitare alcuni oggetti dello scenario e farvi volare avanti ed indietro utilizzando la rotellina del mouse. Abilità molto utile per attivare generatori semidistrutti o togliere di mezzo oggetti e utilissima anche per posizionare al meglio il nostro amico orso così da poter utilizzare l’altro nostro potere. Annie è infatti in grado di scambiare la sua posizione teletrasportandosi nel luogo dove lo collocheremo e naturalmente l’amico di pezza si materializzerà istantaneamente nel luogo dove prima c’era la ragazza.

image 05

Utilizzando queste straordinarie abilità e interagendo con diversi oggetti del mondo circostante potremo scoprire, indizio dopo indizio e puzzle dopo puzzle i retroscena di questa bizzarra ma affascinante storia che non richiede nemmeno un centesimo per essere provata sui nostri PC. Vi lascio con un video di gameplay, con il link per visitare il sito dell’autore dove troverete il link per il download, quest’ultimo ospitato dall’immenso archivio di Sourceforge.net.

Download (PC, freeware, indie game)

Blog Widget by LinkWithin
(Click on flag for English version)

0 commenti: