3 giugno 2008

Mega Fenix reloaded - Phoenix all'ennesima potenza ! (free remake)


Agli albori dei videogames venne alla luce Phoenix, edito dalla taito nel lontano 1980.Il precursore dei giochi di combattimento spaziale.Aveva pochi schemi che si ripetevano ciclicamente ma introduceva importanti novita' in fatto di animazioni e giocabilita'.
C'erano orde di navicelle che ci bersagliavano con i loro spari e noi con la nostra navetta in fondo allo schermo a respingerle.Poi arrivavano delle uova che se non distrutte prontamente si trasformavano in mostruosi uccelli che dovevano essere colpiti dritti nel cuore altrimenti si rigeneravano.E infine fece la sua comparsa uno dei primi mostri di fine livello ! Un'enorme astronave, si presume la nave madre della razza aliena contro cui combattevamo che doveva essere perforata dal nostro sparo fino a colpirne il generatore interno ben protetto da orde di nemici. All'epoca era innovativo e giocabilissimo e lo e' tuttora se preso per quello che '.Un gioco degli anni 80.Ma si sa,i grandi classici non muoiono mai ed infatti sono uscite negli anni a seguire innumerevoli cloni e conversioni per praticamente tutti i sistemi esistenti compreso il commodore 64 e l'amiga.Se volete provare l'originale lo trovate in tutte le versioni del mame, il mitico emulatore arcade di Nicola Salmoria mentre se volete una versione piu' elaborata, pompata e perfettamente compatibile con windows vi segnalo un remake ,estremamente ben fatto creato dal Coptron Game Studio.E naturalmente e' freeware.
Eccovi alcune shermate:

In realta' e' un remake della versione di Phoenix per Amiga dal nome Megafenix Reloaded che era gia' piu' graficamente avanzato rispetto al classico degli anni 80.
Eccovi uno screenshot del gioco originale:

Potete scaricare la nuova versione di Megafenix Reloaded da qui. (Versione per Windows del 2007)
Qui trovate la versione per Amiga da cui si sono ispirati.(Serve il WinUae configurato per A500)
E la versione originale da usare col mame si trova con google in pochi secondi.
Perche' i classici non muoiono mai !

Blog Widget by LinkWithin
(Click on flag for English version)

0 commenti: